Petizione Pubblica Logotipo
Vedere Petizione Sottoscrivo questa petizione. Iscriviti e divulgare. Il vostro sostegno è molto importante.

Istituzione di Albo e Ordine per le professioni sanitarie

Per: Parlamento e Ministro della Salute

Istituzione di Albo e Ordine per le professioni sanitarie
500 mila professionisti senza riconoscimento
A rischio non soltanto i pazienti, cittadini italiani che hanno pagato e pagano salato il costo per la propria salute, ma il futuro stesso delle professioni sanitarie non disciplinate da organi professionali. In Italia operano più di 500 mila professionisti (dai fisioterapisti ai logopedisti passando per dietisti e radiologi) che, pur avendo conseguito una laurea, non possono disporre di un proprio ordine professionale. Da più di 10 anni questi professionisti della sanità attendono che la loro posizione venga regolamentata e protetta. Il fenomeno dell’abusivismo ha dilaniato queste professioni, in particolar modo quella del fisioterapista, sono stati censiti 2 abusivi per ogni fisioterapista:
100.000 abusivi a fronte di 50.000 fisioterapisti veri
Un dato allarmante che le istituzioni sembrano sottovalutare, un giro economico di enormi proporzioni e tutto in nero.
Senza un istituzione di tutela e che tuteli non è possibile difendersi.
Il Ddl 1142 è finalmente arrivato in Parlamento, ma per un cavillo formale è stato rimandato.
PROPONIAMO UN REFERENDUM PER RENDERE GIUSTIZIA AI 500.000 CITTADINI ITALIANI, OPERATORI SANITARI, CHE ASPETTANO DA PIU’ DI 10 ANNI DI VEDERE RICONOSCIUTI I PROPRI DIRITTI E TUTELA DELLA PROPRIA PROFESSIONE E ANCHE A FAVORE DELLA SICUREZZA DEI 60.000.000 DI CITTADINI ITALIANI CHE A LORO SI RIVOLGONO.


Qual è la tua opinione?
Questa petizione si trova sul sito Petizione Pubblica che mette a diposizione un servizio pubblico di petizione online.
Se hai delle domande da porgere all’autore della petizione puoi inviarle attraverso questa pagina di contatto contatto
Firmato la petizione
13.906 Persone

Il vostro sostegno è molto importante. Sostenere questa causa. Firma la petizione.

Un altro petizioni che potrebbero interessarti